Piano Morandi anni Trenta 1934-1945

Edificio Direzionale

Casa 200B
place Corso Giuseppe Garibaldi, 22

L’edificio è nato per ospitare le attività direzionali e di rappresentanza della BPD.

È posto lungo la Nuova Strada Carpinetana a conclusione dell’asse di connessione tra la parte superiore della città e la fabbrica.

Edificio Direzionale BPD, vista verso l’ingresso, foto d’epoca. Da BPD e Calce e Cementi di Segni – “Il centro industriale di Colleferro”

Si tratta di un edificio su due livelli con forma planimetrica “ad L”.

Il prospetto principale è caratterizzato da un grande “portale” a cinque campate rivestito in travertino con portici di intermediazione al piano terra che ne attribuiscono il carattere “monumentale”.

Gli interni sono con pavimentazioni in marmo o parquet “a spina di pesce”.

Edificio Direzionale BPD, schizzi di studio di Riccardo Morandi. Archivio Centrale dello Stato di Roma, fondo Morandi (pubblicati in occasione della conferenza “La costruzione di una città industriale”)
Edificio Direzionale BPD, piante ai vari livelli. B. Della Vecchia, archivio privato. Da B. Coggi – “Colleferro, Città Nuova del Novecento” (Vignate-MI 2017)

Di interesse le vetrate a tutta altezza in corrispondenza della scala e la scala con corrimano in conci di marmo e altri dettagli accessori (lampade in ferro e arredi lignei).

Edificio direzionale BPD, scala principale. Da BPD e Calce e Cementi di Segni – “Il centro industriale di Colleferro”
Edificio Direzionale BPD, sala di rappresentanza. Da L. Lepore – “Genesi di una comunità” (Edizioni Saipem, Cassino 1991)
Edificio Direzionale BPD, sala riunioni

L’edificio è attualmente in fase di ristrutturazione e rifunzionalizzazione.

La facciata è in buono stato conservativo anche se gli interni e gli infissi in parte non corrispondono più a quelli originari. L’edificio è in corso di trasformazione e finalizzato ad ospitare nuove attività a carattere polifunzionale.

Mappa